L’amniocentesi: Informazioni per pazienti e famiglie

Le seguenti sono informazioni riguardanti l’amniocentesi. Esse spiegano cosa sia l’amniocentesi, quando e come si effettua, cosa accada dopo e i possibili benefici e rischi collegati. Questo opuscolo è stato ideato per essere usato durante il colloquio informativo che voi avrete con il personale professionale ospedaliero e vi aiuterà a formulare le domande che sono importanti per voi.

Cos’è l’amniocentesi?

Il sacco amniotico è la cavità ripiena di liquido (liquido amniotico) nel quale il feto è immerso durante la sua crescita nell’utero. L’amniocentesi è la metodica per prelevare un po’ del liquido amniotico in quel sacco per l’analisi genetica durante la gravidanza. È usata principalmente per controllare i cromosomi del bambino per specifiche sindromi genetiche. Puo’ essere proposta per alcuni motivi.

  • L’età della mamma è superiore a 35 anni.
  • Voi o il vostro partner avete una anomalia cromosomica chè puó essere trasmessa al bambino.
  • C’è una malattia genetica nella vostra famiglia o in quella del vostro partner e c’è il rischio che siate portatori sani ma con la possibilità che la malattia possa essere trasmessa al bambino.
  • Avete avuto un precedente bambino affetto da una malattia genetica.
  • Avete avuto un altro tipo di analisi che si effettua durante la gravidanza (per esempio ultrasuoni, misurazione della translucenza nucale o analisi del sangue). È stato evidenziato che esiste un rischio aumentato che il bambino abbia una malattia genetica.

Come si effettua l’amniocentesi?

L’amniocentesi prevede il prelievo di una piccola quantitá di liquido amniotico che circonda il bambino nell’utero. Per prima cosa si effettua un’ecografia per controllare la posizione del bambino e della placenta. La pelle sopra l’area dell’utero viene disinfettata con una soluzione antisettica. Dopo, si introduce un ago sottile attraverso la parete della pancia fino a raggiungere l’interno dell’utero e con una siringa si raccoglie un campione di circa 3 cucchiai (15 ml) del liquido che circonda il bambino. Tale liquido contiene alcune cellule della pelle del bambino e queste possono essere esaminate in laboratorio per controllare i cromosomi del bambino. Molto raramente non si ottiene abbastanza liquido al primo tentativo è puó essere necessario un secondo prelievo.

Quando si effettua l’amniocentesi?

L’amniocentesi si effettua normalmente dopo 15 settimane di gravidanza.

L’amniocentesi è dolorosa?

Molte donne hanno riferito che l’amniocentesi sia fastidiosa ma non veramente dolorosa. Essa dura normalmente qualche minuto. Alcune donne dopo percepiscono una sensazione di tensione nell’utero, o possono sentire un lieve dolore per un giorno, ma questo succedede raramente.

Cosa avviene dopo l’amniocentesi?

Il prelievo in sè dovrebbe durare solo per pochi minuti. È una buona idea avere qualcuno come supporto sia durante che dopo il prelievo. Evitare qualunque sollevamento gravoso o esercizi faticosi. Se si ha dolore addominale che duri piu` di 24 ore, o se si ha febbre, o se si ha qualunque strana perdita vaginale o sanguinamento vaginale, bisogna informare il proprio dottore.

Quali sono i rischi dell’amniocentesi?

Meno di 1 donna su 100 (0.5%) potrebbe avere un aborto come conseguenza del prelievo di liquido amniotico. Non si sa realmente perchè accada. Comunque piu` di 99 donne su 100 (99.5%) delle gravidanze prosegue normalmente. A parte questo rischio d’aborto, attualmente l’amniocentesi non comporta rischi per il bambino.

L’amniocentesi è affidabile?

Si dovrebbe discutere con il medico riguardo l’accuratezza dell’analisi genetica particolare che si sta considerando perchè questa sará diversa a seconda della situazione personale di partenza ed in particolare del tipo di mutazione dei geni o dei cromosomi per i quali l’analisi si sta effettuando. Occasionalmente (circa in 1 campione su 100) non ci sono abbastanza cellule ottenute con l’amniocentesi per l’analisi che deve essere effettuata. Se questo accade verrá comunicato e offerta un'altra possibilità di prelievo e di analisi.

L’amniocentesi può individuare tutti i difetti genetici?

I risultati dell’analisi di solito danno informazioni solo riguardo il difetto per il quale era stato richiesto il test. Occasionalmente l’analisi puó rivelare risultati riguardanti altri difetti. Non c’è un’analisi generale per evidenziare tutti i difetti genetici.

Quanto tempo passa per avere i risultati dell’amniocentesi?

Il tempo richiesto per ricevere i risultati dipende dal tipo di esame per il quale è richiesta l’analisi. Per alcune situazioni saranno necessari solo 3 giorni per avere i risultati dell’analisi.

Normalmente per l’esame del cariotipo saranno necessarie 2-3 settimane. Se i risultati richiedono piu` tempo non è necessariamente detto che ci sia qualcosa di patologico, puó a volte significare che le cellule richiedono piu` tempo per crescere.

Se viene eseguita un’amniocentesi per un difetto genetico raro, bisogna chiedere al medico quanto tempo è necessario per avere i risultati.

Quando i risultati sono pronti, se tutto va bene, i risultati possono essere ritirati presso il centro o possono essere ricevuti per posta. I risultati non vengono dati per telefono. Si dovrebbe discutere con il medico al momento del prelievo sulle modalità di consegna del risultato.

Cosa accade se i risultati mostrano che il bambino ha un difetto genetico?

Se i risultati mostrano che il bambino ha un difetto genetico, il medico specialista in genetica discuterá il significato del risultato e cosa questo può comportare al bambino. Si discuterá se esiste una cura o un trattamento disponibili. Si parlerá delle possibilitá relative alla continuazione della gravidanza in corso, e anche dell’opzione di terminare la gravidanza. Sará offerto un aiuto per valutare il meglio per la madre ed il bambino. Molto raramente l’analisi potrà evidenziare un riarrangiamento cromosomico insolito di cui non si conoscono le conseguenze sul bambino.

Infezione da HIV

Se si è positive per l’HIV c’è un piccolo rischio che l’amniocentesi possa causare il passaggio del virus HIV al tuo bambino. È importante quindi che se si è positivi lo si discuta con l’ostetrica e con il medico poichè si devono prendere misure necessarie per minimizzare il rischio di trasmissione al bambino durante l’amniocentesi.

Decidere se richiedere l’amniocentesi

Decidere se eseguire l’amniocentesi durante la gravidanza puó essere difficile. È importante ricordare che non si deve fare l’amniocentesi se non lo si vuole. Si dovrebbe richiederla solo se si sente che è importante per la coppia avere informazioni che l’analisi puó fornire e essere convinti che sia giustificato il rischio del prelievo. Per avere un aiuto per decidere cosa sia meglio si dovrebbero discutere le seguenti informazioni con il vostro medico:

  • Informazioni riguardo la possibile di malattia genetica per cui viene richiesto l’esame.
  • Il rischio che il bambino abbia un difetto genetico che si intende ricercare.
  • Informazioni riguardo il tipo di analisi e il tipo di risultati ottenibili.
  • L’affidabilità dell’analisi.
  • Il rischio di avere un risultato non chiaro e di dover rifare nuovamente l’analisi.
  • Il rischio di aborto.
  • Il tempo necessario per avere i risultati dell’analisi.
  • La modalità per avere i risultati.
  • Le possibilità di cura o le alternative possibili se il bambino risulti affetto da un difetto genetico.
  • Le conseguenze sul piano emotivo per la coppia che esegue l’analisi.

Ci sono alcuni argomenti che si dovrebbero considerare prima di decidere di fare l’amniocentesi. Si puó anche vedere l’opuscolo con le “domande frequentemente richieste”, che è una lista di domande che potrebbero essere interessanti nella discussione con il medico riguardo l’analisi genetica. È stato fatto in base all’esperienza della gente che ha giá avuto una simile esperienza. Ponete ogni possibile domanda o dubbio durante il colloquio informativo, (meglio se si prepara una lista scritta). Se si ha bisogno di un interprete, lo si faccia presente al personale del centro.

Questa è solo una breve guida sull’amniocentesi. Ulteriori informazioni si possono ottenere da:

Uniamo - La federazione Italiana Malattie Rare

Web: www.uniamo.org
e mail: info@uniamo.org

Aidweb - Agenzia Italiana Documentazione Malattie Rare

Web: www.aidweb.org
e mail: info@aidweb.org

Orphanet

Libero accesso al sito web che da informazioni sulle malattie rare, sperimentazioni cliniche, farmaci e indirizzi telematici di gruppi di supporto in Europa.
Web: www.orpha.net

EuroGentest

Libero accesso al sito web che da informazioni sull’analisi genetica e gli indirizzi telematici dei gruppi di supporto in Europa.
Web: www.eurogentest.org

I vostri centri genetici locali:

Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche
Laboratorio di Citogenetica e Genetica Molecolare
Università degli Studi di Brescia
BRESCIA
Telefono 030 3717241
http://www.unibs.it/on-line/dsbb/Home/Inevidenza/Laboratoriodicitogeneticaegeneticamolecolare.html

Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche
Laboratorio di Genetica Umana e Citogenetica
CAGLIARI
Telefono 070 609550/8

Sezione di Genetica - Dipartimento di Scienze Biomediche
Laboratorio di Genetica
Policlinico Universitario di Chieti
CHIETI
Telefono 0871 3554137

Sezione di Genetica Medica
Laboratorio di Genetica Molecolare
Università degli Studi di Ferrara
FERRARA
Telefono 0532 424420

Sod Diagnostica Genetica
Azienda Ospedaliera Careggi
FIRENZE
Telefono 055 7949363

Laboratorio di Genetica Umana
Ospedali Galliera
GENOVA
Telefono 010 5634370
http://galliera.it/20/58/197/198

Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Ele
Laboratorio di Genetica Medica
MILANO
Telefono 02 55032432/2322

Laboratorio di Genetica Medica
Azienda Ospedaliera S. Gerardo
MONZA
Telefono 039 2334347 - 2334348 http://www.hsgerardo.org/node/215

Laboratorio di Cardiomiologia e Genetica Medica
Seconda Università degli Studi di Napoli
NAPOLI
Telefono 815 667 563
http://oldweb.ceda.unina2.it/

Dipartimento di Neuroscienze
U.O. di Neuropatologia e Psicopatologia
Università degli Studi di Padova
PADOVA
Telefono 049 7923202/269

Dipartimento Materno Infantile
U.O.C. di Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale
Azienda Ospedaliera "V. Cervello"
PALERMO
Telefono 091 6555431

U.O. di Citogenetica e Genetica Molecolare
Ospedale Santa Chiara
PISA
Telefono 050 992644
http://www.ao-pisa.toscana.it/citogenetica_mol/cito_gen_mol.htm

Dipartimento di Diagnostica di Laboratorio
Servizio di Genetica Medica
II Facoltà di Medicina e Chirurgia - A.O. "S. Andrea"
ROMA
Telefono 06 80345262
http://www.ospedalesantandrea.it/index.php

Laboratorio di Biologia Molecolare e Citogenetica
Istituto CSS-Mendel
ROMA
Telefono 06 44160537

Dipartimento di Biologia Molecolare
U.O.C. di Genetica Medica - Medicina di Laboratorio
SIENA
Telefono 0577 585316 - 233303 - 233259

Laboratorio di Biologia Molecolare e Citogenetica
IRCCS Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza
SAN GIOVANNI ROTONDO (FG)
Telefono 0882 416291

Dipartimento di Genetica, Biologia e Biochimica
Struttura Complessa di Genetica Medica
Azienda Ospedaliera "San Giovanni Battista"
TORINO
Telefono 011 6336603

Modulo di Citogenetica
IRCCS OASI Maria Santissima
TROINA (EN)
Telefono 0935 936111

Dipartimento di Patologia Clinica
Laboratorio di Citogenetica Medica
A.O.U. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi
VARESE
Telefono 0332 393007
http://www.ospedalivarese.net/

Dipartimento Materno Infantile e di Biologia-Genetica
Sezione di Biologia e Genetica
Università degli Studi di Verona
VERONA
Telefono 045 8027180
http://www.medicina.univr.it/fol/main?ent=organo&id=88&lang=it

Credits

Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell’Ospedale Guy’s and St Thomas’ di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?PageID=625 e dal Parco tecnologico London IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle loro norme di qualitá.

Luglio 2008

Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest, contratto n. 512148.

La traduzione dall’inglese é stata curata dalla Dr. Nadia Ceratto e dal Dr Domenico Coviello, Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, Milano.

About EuroGentest
About Us
FAQ
Credits
LinkedIn
Policies
Privacy
Disclaimer
Accessibility
Standards Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!
Advertising
European Union
Contact Information
EuroGentest
Center for Human Genetics
University of Leuven
Herestraat 49 Box 602, 3000 Leuven, Belgium
webmastereurogentestorg, Tel: +32 16 340321, More...

Copyright EuroGentest2 Coordination Action 2011 - EU Contract no.: FP7 - HEALTH-F4-2010-261469